Wine Research Team: il Progetto

CHI SIAMO

TANTE REALTÀ, UNA SOLA MISSIONE

WRT è un gruppo che rappresenta un’Italia del Vino che crede nel valore della ricerca scientifica e la condivide al fine di produrre vini ancora più buoni e sani perché il vino sia sempre moderna e millenaria fonte di piacere.
Una barca con una vela spiegata è il logo rappresentativo di WRT, per indicare l’affascinante sfida tra l’uomo e la natura, l’enologo e le sue vigne.
Wine Research Team nasce come brand nel corso della vendemmia 2012 con l’intento di caratterizzare 25 imprese vitivinicole espressione di gran parte del territorio italiano (dal Piemonte alla Calabria). Il gruppo si riconosce nella guida tecnica dell’enologo Riccardo Cotarella. Da quella vendemmia è stato condiviso un protocollo tecnico per ottenere vini di grande qualità in assenza di solfiti aggiunti.
Dopo questa positiva esperienza, che ha accomunato aziende di consolidata tradizione con altre di più recente formazione tutte rappresentative della vitivinicoltura nazionale, nel giugno del 2014, si costituisce l’Associazione di Rete denominata Wine Research Team (WRT) con l’obiettivo di mettere a patrimonio comune le proprie esperienze e conoscenze

COMITATO SCIENTIFICO

CREDIAMO NEL FUTURO DEL VINO. SEMPRE.

Il Comitato Scientifico è costituito da tecnici e ricercatori che appartengono al ghota del contesto viticolo-enologico italiano e internazionale. L’aspetto più significativo per le aziende WRT risiede nel fatto che i componenti del comitato scientifico sono in costante contatto, avendo in atto da anni collaborazioni e ricerche applicate, una garanzia in termini di convergenza su specifici indirizzi e percorsi da intraprendere, al fine di condividere dati, ricerche e know-how da trasferire in protocolli operativi, com’è avvenuto per la vinificazione in assenza di solfiti aggiunti. Il comitato contribuirà a tenere “dritta la barra” su tutto ciò che nasce dal rigore della ricerca su basi scientifiche, nell’Italia dei tanti distinguo, che limitano e condizionano il fare ordinato, appassionato e lungimirante di tante realtà vitivinicole, che valorizzano vitigni e territori in termini di civiltà e cultura, e che meritano di essere conosciuti dagli italiani ancor prima che all’estero.

Il Comitato scientifico è composto da:

Riccardo Cotarella

cotarellaEnologo presidente comitato
Umbro di Monterubiaglio consegue nel 1968 a Conegliano il titolo di Enologo, svolge la professione di consulente nelle più diverse aree viticole italiane avendo contribuito negli ultimi trent’anni al rinascimento del vino italiano promuovendo il rinnovamento della vitivinicoltura in aree viticole del centro sud Italia ed all’estero; è imprenditore contitolare della Falesco di Montecchio da lui fondata nel 1979. Alla professione di enologo aggiunge quella di docente universitario Università dellaTuscia di Viterbo Facoltà di Agraria, Corso di Laurea in Enologia e Viticoltura; è presidente dell’Assoenologi e presidente de l’Union Internationale des Oenologues.

Professor Attilio Scienza

scienzaProf. di viticoltura Università di Milano
Attilio Scienza, nato a Serra (Genova) nel marzo 1945. Laureato in Scienze Agrarie presso la Facoltà di Agraria dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza nell’a.a. 1968-1969. Dal 1974 Assistente Ordinario presso l’Istituto di Coltivazioni arboree dell’Università degli Studi di Milano. Dal 1983 Professore associato di “Fitormoni e fitoregolatori in arboricoltura” Dal 2004 Professore ordinario di “Viticoltura” presso la medesima Università. Direttore generale dell’Istituto Agrario di S. Michele all’Adige dal 1985 al 1991; membro del Comitato scientifico editoriale di: Journal International des Sciences de la Vigne et du Vin (Bordeaux), Journal of Wine Research (London), Vignevini (Bologna), Rivista di Viticoltura ed Enologia (Conegliano Veneto), Vitis (Geilweilerhof). E’stato responsabile di numerosi progetti di ricerca nazionali nel campo dell’agronomia, della fisiologia e della genetica della vite. Accademico ordinario dell’Accademia Italiana della Vite e del Vino e Socio Corrispondente dell’Accademia dei Georgofili. Gli è stato assegnato il Premio AEI per la ricerca scientifica nel 1991 e il Premio Internazionale Morsiani nel 2006. E’stato responsabile scientifico di convegni nazionali ed internazionali. Direttore del Master Universitario di primo livello in “Gestione del Sistema vitivinicolo” dell’Università di Milano. Autore di oltre trecento pubblicazioni scientifiche su riviste e atti di convegni internazionali e nazionali e su manuali e monografie scientifiche nazionali ed internazionali prevalentemente dedicati alla vite e alla viticoltura.

Professor Fabio Mencarelli

mencarelliProf. di enologia Università della Tuscia Viterbo
Negli ultimi anni ha indirizzato le sue ricerche verso gli aspetti fisiologici post raccolta ma sempre mantenendo un approccio tecnologico e qualitativo. In particolare ha condotto ricerche sul condizionamento delle uve per la produzione di vino studiando le tecnologie, il biochemismo e gli aspetti microbiologici e patologici legati all’appassimento delle uve. A questo riguardo molta attenzione è stata rivolta agli aspetti di sanificazione con ozono. E’per queste ricerche che è stato invitato dall’ Oregon Wine Association a svolgere una relazione sulle tecnologie di appassimento delle uve al Simposium che si è svolto a Eugene, 23-25 febbraio 2009. Altra attività di ricerca riguarda l’applicazione della sensoristica non distruttiva e della nuova generazione di microsensoristica del campo dell’Internet of Things per la gestione del vigneto e della cantina.
Docenza
Università di Viterbo
Enologia 1
Innovazione Tecnologica nel Condizionamento dei Prodotti Ortofrutticoli
Scuola di Studi Superiori S.Anna di Pisa
Complementi di Tecnologie Alimentari
Organizzatore di Corsi biennali sull’Appassimento delle uve e qualità dei vini.
E’ autore di più di 150 articoli scientifici su riviste nazionali e internazionali, editore del libro Sweet, Reinforced and Fortified Wine, Wiley Publ.
Titolare di due brevetti nel settore vitivinicolo, uno nazionale e uno internazionale.

Professor Riccardo Valentini

valentiniProf. di scienze dell’Ambiente Forestale Universita della Tuscia
Laurea in Fisica nel 1985, nel 1987 è diventato ricercatore presso l’Università della Tuscia. Ha svolto attività di ricerca presso il Department of Plant Biology della Carnegie Istitution of Washington (Stanford, California USA). Dal 2000 è professore ordinario presso l’Università degli Studi della Tuscia (Dipartimento di Scienze dell’Ambiente Forestale e delle sue Risorse). La sua attività di ricerca riguarda i temi dell’Ecologia delle foreste e delle problematiche per la protezione dell’ambiente globale; è autore di oltre 170 pubblicazioni su riviste scientifiche nazionali ed internazionali.

Nicola Biasi

biasiFriulano di Cormons si diploma a Cividale del Friuli nel 2001. Inizia l’attività lavorativa presso l’Azienda Zuani della famiglia Felluga dopo il tirocinio presso Jermann. Nel 2006 esce dal Friuli desideroso di nuove esperienze e si ritrova a lavorare in Australia, Toscana e Sud Africa per alcune delle più importanti aziende di questi territori. Rientra in patria e per nove anni è Direttore Tecnico delle aziende toscane della famiglia Allegrini. A gennaio 2016 inizia a collaborare con il Wine Research Team.

Cesare Catelli

Tecnologo titolare di brevetti in campo energetico.
Lombardo di Uggiate Trevano consegue all’Università dell’Insubria di Varese laurea in Scienze Biologiche e successivamente consegue il Master in “Enginnering for Safety Management in Environmental and Working Place in Industrial Application”; è un esperto titolare di brevetti in campo energetico con l’uso di tecnologie ad alta efficienza. Ha collaborato con Fabio Mencarelli alle problematiche legate alla sanificazione delle linee produttive e nel controllo di processo sulle uve prima della fase di lavorazione per ridurre le fonti di contaminazione batterica.

Pierpaolo Chiasso

chiassoUmbro classe 1971. Diplomato alla scuola enologica di Conegliano nel 1999. Dal 1998 collabora con la Falesco, inizialmente come Responsabile di Produzione, per divenire in seguito General Manager della stessa. Fa parte dell’Associazione Le Vigne del Lazio e dell’Istituto del Vino Novello Latino.

Professor Maurizio Ciani

Maurizio_Ciani

Prof. Maurizio Ciani di Biotecnologia dei microrganismi e Biotecnologia delle fermentazioni

Ordinario presso la Facoltà di Scienze dell’Università Politecnica delle Marche (AGR 16) Laureato in Scienze agrarie presso l’Università di Perugia nel 1984, Ricercatore universitario nel 1990, professore associato nel 2000, ha conseguito l’idoneità a professore di prima fascia nel 2004 e nominato professore Ordinario dall’0ttobre 2006. Delegato della Facoltà di Scienze per i progetti didattici internazionali (Erasmus) docente della scuola di dottorato in Scienze,. Delegato del rettore per l’orientamento degli studenti in itinere. 1988:vincitore di una Borsa di Studio nazionale “Tommaso Castelli” Nel 1993 ha usufruito di una borsa di studio C.N.R. presso il Department of Viticulture and Enology di Davis, California USA Nel 1996 e 2009 ottiene citazioni ufficiali tra i lavori più originali ed innovativi del mese (Journal Highlights) comparsi sulle varie riviste della American Society for Microbiology per lavori pubblicati in Appl. Environ. Microbiol. Nel 1996 premio per il miglior il lavoro dell’anno pubblicato su Am. J. Enol. Vitic rivista della E’ accademico corrispondente per l’Accademia Italiana della Vite e del Vino dal 2006, e fa parte degli gruppo degli esperti del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali per i lavori OIV (l’Organization International du Vin).E’ stato il responsabile scientifico di diversi progetti di ricerca: Coordinatore nazionale di vari progetti COFIN, PRIN, MIPAF). Collabora con varie aziende specializzate nel settore dei lieviti e microrganismi di interesse industriale. Relatore ad invito in vari Congressi nazionali ed internazionali. Le linee di ricerca riguardano essenzialmente la microbiologia enologica: -Isolamento, selezione, caratterizzazione ed ecologia dei lieviti vinari. Nuove biotecnologie di fermentazione applicate all’industria enologica (colture immobilizzate, colture multistarter). -Studi della fisiologia dei lieviti vinari: caratterizzazione delle attività metaboliche di lieviti di interesse enologico, metabolismo respiro-fermentativo, produzioni di metaboliti di interesse perla qualità dei vini. -Impiego dei lieviti non-Saccharomyces di ambito vinario nelle fermentazioni multistarter controllate. -Studio dei composti antimicrobici prodotti da lieviti: caratterizzazione biochimica e molecolare di composti antimicrobici di interesse industriale e alimentare utilizzate per il controllo biologico dei vini. E’ autore o coautore di oltre 150 pubblicazioni in extenso (su riviste internazionali, nazionali e capitoli di libri) prevalentemente su riviste internazionali.

Maurilio Chioccia

chiocciaClasse ’58 nasce a Lugnano in Teverina il 4 febbraio. Inizia la carriera enologica presso la Cantina Vaselli dove, sotto la consulenza del dottor Riccardo Cotarella, è responsabile dei processi di vinificazione e del laboratorio. Durante lo stesso periodo segue un corso di controllo qualità all’Istituto di Igiene e Profilassi di Viterbo. Durante il biennio 1983-1984 collabora con la Riccardo Cotarella e Renzo snc per poi a fine 1984 diventare Enologo della cantina Cardeto (Umbria) per diventarne successivamente Direttore Generale. Dal 1998 entra a far parte della società di Consulenze Riccardo Cotarella srl seguendo diverse aziende in tutta Italia.

Giuliano D’Ignazi

dignaziEnologo Terre Cortesi Moncaro
Marchigiano di San Benedetto del Tronto, formatosi all’Istituto Tecnico Agrario con ordinamento Specializzato per la Viticoltura e l’Enologia di Ascoli Piceno è enologo dal 1991. Ha iniziato la sua attività presso la Moncaro di Montecarotto la grande azienda vitivinicola con tre cantine di vinificazione nelle maggiori aree viticole delle Marche, dove svolge il ruolo di direttore tecnico. La ricerca e la sperimentazione sono state sempre al centro della sua attività di enologo condotta anche in ambito internazionale con trasferte in epoche vendemmiali dal South Australia al Cile alla regione del Maharastra in India; è autore di pubblicazioni di carattere scientifico in collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche.

Franco Fierli

fierliNato a Cortona il 23/09/1966, residente in Foiano della Chiana. Ha conseguito la maturità tecnica di Perito Agrario nel 1986 presso Istituto Tecnico Agrario Angelo Vegni di Cortona. Negli anni 2000/2003 ho partecipato presso l’Università di Bordeaux al corso di pratiche colturali, gestione del suolo e patologie vegetali della vite.
Dal febbraio 1989 ad oggi è responsabile agronomico del settore viticolo di Saiagricola S.p.A. ad oggi Tenute del Cerro S.p.A. dopo l’acquisizione da parte del gruppo Finanziario Unipol.

Marco Giulioli

giulioliNato a Terni il 9 luglio 1983. Si laurea all’Università della Tuscia nel 2005.
Dopo diverse esperienze tra Sardegna, Francia e Umbria nel 2007 arriva in Campania dove attualmente è Enologo de La Guardiense.

Marco Mascellani

mascellaniMarco Mascellani nasce a Roma il 13/09/1981. Nel 2006 si laurea con lode in Viticoltura ed Enologia alla Facoltà di Agraria di Perugia con una tesi sperimentale sulla macrossigenazione del Sagrantino. Durante il percorso universitario svolge il tirocinio presso l’azienda vinicola Falesco, dove muove i primi passi in cantina. Dal 2005 al 2008 è assistente Enologo e responsabile laboratorio analisi presso l’Azienda Agricola Terre de la Custodia. Dal 2008 ad oggi ricopre il ruolo di Enologo – Responsabile di produzione per L’azienda Vitivinicola Leone de Castris.

Raffaele Pistucchia

pistucchiaOrvietano classe 1978. Si laurea in Viticoltura ed Enologia a Perugia nell’anno 2004. Inizia la carriera professionale presso l’azienda Sovrano Militare Ordine di Malta per passare poi nel 2010 all’interno del gruppo Tenute del Cerro per diventare responsabile di produzione di tutto il gruppo per la parte vino nel 2013.

Nicola Tantini

tantiniNato il 29 aprile del 1985 ad Orvieto (Terni), laureato in Viticoltura ed Enologia nel 2010 (Università della Tuscia – Facoltà di Agraria ). Nel 2007 intraprende la prima esperienza in cantina ed in laboratorio presso l’Azienda Vinicola Falesco; dal 2012 collabora con il Dott. Riccardo Cotarella nella società di consulenza Riccardo Cotarella & Co. Srl.

Wine Research Team: Carvinea
Wine Research Team: Coppo
Wine Research Team: Coppo
Wine Research Team: Leone de Castris
Wine Research Team: Di Majo Norante
Wine Research Team: Falesco
Wine Research Team: Tenuta di Frassineto
Wine Research Team: Igreco
Wine Research Team: La Gioiosa
Wine Research Team: La Madeleine
Wine Research Team: Terre Cortesi Moncaro
Wine Research Team: Muròla
Wine Research Team: Pucciarella
Wine Research Team: San Salvatore
Wine Research Team: Tenute del Cerro
Wine Research Team: Terre de la Custodia
Wine Research Team: Trequanda
Wine Research Team: Villa Matilde
Wine Research Team: Villa Medoro
Wine Research Team: Villa Sandi
Wine Research Team: La Guardiense
Wine Research Team: San Patrignano
Wine Research Team: Cascina Pastori
Wine Research Team: Nuova Tenuta Paradiso
Wine Research Team: Tenuta Coppadoro
Wine Research Team: Vallepicciola
Wine Research Team: Vespa
Wine Research Team: Monte Zovo
Wine Research Team: Torre Rosazza
Wine Research Team: Sant' Isidoro
“Un gruppo di persone che condivide un obiettivo comune può raggiungere l’impossibile”
Wine Research Team: News ed Eventi
Wine Research Team: San Salvatore

WRT NEWS SAN SALVATORE

Giuseppe Pagano presenta la sua azienda a Deborah Donnier soffermandosi sull’importanza....
Wine Research Team News: Wine News

SOSTENIBILITÀ VUOL DIRE “PIÙ SCIENZA, NON MENO”

“Sostenibilità” è un termine che di questi tempi si porta molto,non solo nel mondo del vino italiano...
Wine Research Team: Primo forum internazionale

FORUM INTERNAZIONALE WINE RESEARCH TEAM

Sabato 16 Luglio primo forum internazionale Wine Research Team, Giancarlo Moretti Polegato...
Wine Research Team: comunicato stampa

WRT COMUNICATO STAMPA

Treviso, 12 luglio 2016 – Il progetto WRT-Wine Reaserch Team apre la nuova frontiera del vino Made in Italy...
Wine Research Team News: Wine News

LA PRIMA DI WINE NEWS

Vino & ricerca: 15 ettari per i portinnesti "serie M" con "WRT". 15 ettari sperimentali in altrettanti territori del Belpaese...
Wine Research Team News: Vino senza solfiti

VINO SENZA SOLFITI

Vino senza solfiti, il risultato-sorpresa. Ecco il progetto Wrt, una sfida molto ambiziosa ...
Wine Research Team News: Corriere dell' Umbria

CORRIERE DELL'UMBRIA

Nasce il vino del futuro, Rivoluzionario, senza solfiti e di qualità più alta. Si chiama Wine Research Team e significa...
Wine Research Team News: Expo 2015

INAUGURATO AD EXPO 2015 IL PADIGLIONE VINO

Sabato 23 Maggio è stato inaugurato ufficialmente il Padiglione Vino, alla presenza del Ministro delle Politiche Agricole...
Wine Research Team: EXPO 2015

IWRT INSIDE EXPO 2015

IWRT è in fase di ampliamento, con aziende che hanno richiesto formalmente di entrare a far parte dell’associazione e altre 13...
Wine Research Team News: Vini senza solfiti

WINE RESEARCH TEAM. I VINI SENZA SOLFITI E NON SOLO

Presentazione delle etichette prodotte dalle 24 aziende aderenti al...
Wine Research Team News: Vinitaly

VINITALY WINE NEWS

La ricerca del meglio, non solo del non utilizzo della solforosa, ma la scommessa su una tecnologia sempre meno...
TROVARSI INSIEME È UN INIZIO, RESTARE
INSIEME UN PROGRESSO… LAVORARE
INSIEME UN SUCCESSO.
Wine Research Team: Henry Ford
Wine Research Team: Dicono di noi
Wine Research Team: Dicono di noi

WEBSITE IL CORRIERE VINICOLO

“A Expo risultati e obiettivi della ricerca IWRT”

Wine Research Team: Dicono di noi

WEEKLY "TRE BICCHIERI"

“La disfida del DNA”

Wine Research Team: Dicono di noi

BLOG ROBERTO LEPORI

“Ce n’è per tutti … ma anche per me!”

Wine Research Team: Dicono di noi

WEBSITE WWW.TREATWINE.IT

“Wine research team”

DA SOLI POSSIAMO FARE COSÌ POCO;
INSIEME POSSIAMO FARE COSÌ TANTO.

HELEN ADAMS KELLER

Wine Research Team: Contatti

CONTATTI

VIA DEGLI EUCALIPTI 37/A
05018 ORVIETO (TR)
E-MAIL: info@wineresearchteam.it

C.F. E P.I. 01531170551

ACCETTAZIONE PRIVACY (richiesto)
Letta l’informativa sulla Privacy di cui all’art. 13 d.lgs n. 196/2003, autorizzo WRT alla gestione della registrazione ed al trattamento dei dati personali forniti con la presente scheda

5 + 3 = ?

This post is also available in: Inglese